Autoclavi

Sterilizzare significa distruggere ogni forma di vita (batteri, microrganismi e spore) presenti su un substrato, o in un ambiente.

La sterilizzazione è un’attività obbligatoria per legge.

Leggi di riferimento:

Per il “Principio di fattibilità tecnologica” regolamentato dal Dlgs 81-2008 “Le misure di prevenzione e protezione devono essere periodicamente aggiornate allo stato della scienza e della tecnica più evolute”.

Tale disciplina è volta anche a tutelare i terzi che vengono in contatto con l’ambiente di lavoro (nel caso di un centro estetico, i clienti)

Anche la norma Europea EN 556-1, in tema di sterilizzazione, stabilisce che il livello di sicurezza deve corrispondere alla probabilità inferiore a uno su un milione di trovare un microrganismo vitale all’interno di un lotto sterilizzato e questo risultato si ottiene sicuramente con l’autoclave.

L’autoclave per l’estetista è l’unico sistema di sterilizzazione ammissibile per garantire standard elevati di sicurezza e di professionalità:

Sterilizzare gli strumenti di lavoro con l’autoclave significa:

  • evitare il rischio di infezioni
  • tutela la propria salute e dei collaboratori
  • rassicurare la clientela sul livello di igiene adottato
  • dimostrare professionalità e attenzione
  • proteggere il proprio lavoro da rischi inutili

 L’autoclave è un’apparecchiatura certificata,

permette di imbustare il materiale da sterilizzare per garantire il permanere delle condizioni di sterilità, può essere dotata di stampante che attesta la data e ora del procedimento di sterilizzazione diventando, quindi, un utile strumento probatorio.

Utilizzare lo strumento imbustato, idoneamente sterilizzato con certificazione della data di sterilizzazione è fondamentale in un centro estetico che si vuole differenziare comunicando sicurezza, professionalità e sensibilità verso i clienti e verso i collaboratori.